• Clienti
    Clienti

    Ogni giorno... in ogni casa

Bonus sociale idrico per le famiglie in condizioni di disagio economico

Il BONUS SOCIALE IDRICO è un’agevolazione destinata ai cittadini a basso reddito e alle famiglie numerose o in difficoltà economiche, che permette di ottenere uno sconto sulla bolletta dell’acqua. L’agevolazione è legata all’ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente). La domanda per usufruire del Bonus idrico va rinnovata annualmente nei modi e nei tempi di seguito indicati.

CHI SONO I BENEFICIARI?
Possono accedere all’agevolazione i nuclei familiari con:
• valore ISEE fino a 8.107,50 €;
• valore ISEE fino a 20.000,00 €, per nuclei familiari in cui sono presenti più di 3 figli fiscalmente a carico;
• residenza nell’abitazione per la quale si richiede il Bonus.
Potranno automaticamente usufruire del bonus idrico anche i titolari di Carta Acquisti o di Carta ReI (d.legs 147/2017 ma manca ancora il decreto ministeriale attuativo)

COME FUNZIONA L’AGEVOLAZIONE?

Il Bonus Sociale Idrico permetterà di usufruire di uno sconto in bolletta pari al costo di 18,25 m³ all’anno (ossia 50 litri al giorno, quantitativo minimo stabilito dalla legge) per ciascun componente del nucleo familiare. Tale quantità è stata individuata come quella minima necessaria per assicurare il soddisfacimento dei bisogni fondamentali.
Facciamo un esempio concreto per una famiglia di 4 persone:
18,25 m³ gratis all’anno a persona
18,25 x 4 persone = 73 m³ di acqua l’anno
73 x € 0.7217 costo al m³ della tariffa agevolata
Il risparmio sarà di 52,68 €.

EROGAZIONE DEL BONUS SOCIALE IDRICO
Lo sconto verrà erogato in uno dei seguenti modi:
• direttamente in bolletta per chi ha un contratto a suo nome;
• attraverso un’unica soluzione dal gestore del servizio idrico per chi vive in un condominio e non ha un contratto proprio di fornitura dell’acqua (es. accredito su conto corrente o assegno circolare non trasferibile).

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
La richiesta deve essere presentata al Comune di residenza (o ai CAF delegati dal Comune). Per il 2018 la domanda può essere presentata dal 1° Luglio insieme a quella per il bonus elettrico e gas (nei casi in cui sarà possibile), ma consentirà comunque al richiedente di ricevere, una tantum, la cifra spettante a partire dal 1° gennaio 2018.
La modulistica da utilizzare sarà resa disponibile nei seguenti siti internet:
• Autorità Energia –ARERA (www.autorita.energia.it) MODULI
• ANCI (www.sgate.anci.it) MODULI

 schema Bonus Idrico